The Future Need Fixing

The Future Needs Fixing, il futuro ha bisogno di aggiustamenti, come recita il Manifesto dei Fixers (sugru.com), in Italiano non suona bene come in Inglese, ma esprime con forza il concetto che anima il Laboratorio Archimede. Aggiustare o dare una seconda vita ad un’oggetto rotto, renderlo migliore, ricreare qualcosa secondo le proprie esigenze senza dover dipendere da ciò che si trova in commercio, sono azioni che gli appassionati del fai-da-te 2.0 hanno riscoperto e che le nuove tecnologie rendono più facilmente fattibile. Il laboratorio altro non è che un luogo fisico dove le idee raccolte in giro, su come raggiare una ruota di bicicletta piuttosto che stampare in 3d un contenitore per un progetto fatto con Arduino, prendono forma, un luogo in cui passare dalla teoria alla pratica, un luogo dove creare innovazione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>